IL TENNIS E IL CALCIO
14/11/2016
TORNEO INVERNALE: FINAL FOUR
28/11/2016

IL TENNIS E IL CALCIO

IL TENNIS E IL CALCIO

IL TENNIS E IL CALCIO

E finalmente è arrivato Sabato 26 ed il caldo pomeriggio autunnale ha visto una rappresentativa di soci scendere in campo contro una selezione di vecchie glorie dell'Hellas Verona. Dico subito che hanno avuto il buon cuore di non infierire...

Il risultato parla chiaro ed un 9/4 non si discute ma... Ma abbiamo scoperto che dietro a soci insospettabili si nascondono dei grandi calciatori. Il Pancho, chiave di volta della difesa, pronto a chiamare le coperture, ad intervenire da ultimo uomo, a coordinare i poco avvezzi tennisti in campo. E poi Risi, scoperto portiere coraggioso e capace, visto saltare a destra ed a manca per salvare la dignità del nostro circolo. Ma la scoperta più eclatante è stata vedere all'opera il goleador della giornata, Franco Marconcini: uomo dal dribbling implacabile, dal tiro ficcante, dal guizzo felino, ha imbambolato più volte la difesa avversaria, regalando ai presenti momenti di grandissimo calcio.

E poi la famiglia Stella, il Biri insultato (no, era incitato) da Carletto... Grandi momenti di sport che solo la clemenza dei vari Penzo e Fanna ha limitato ad un risultato di -solo- nove a quattro.

Neanche il tempo di rifiatare e via sui campi da tennis. Molti dei soci, improvvisatisi calciatori, speravano in una veloce e ferale vendetta: cogliere di sorpresa gli inesperti calciatori e, una volta in campo, prenderli a pallate. Questo ultimi però hanno subdorato la cosa e si sono guardati bene dalprendere in mano una racchetta :)

Ed allora Bertolucci, Giavoni ed Oliboni hanno passato il pomeriggio a spiegare diritto, rovescio, volée, servizio al popolo dei tennisti, raccontando come una volta si impugnava e si colpiva, e di come fosse benc hiaro che l'obiettivo del tennis è quello di 'mandare la pallina di là', cosa di cui al giorno d'oggi si parla sempre troppo poco :).

Un grazie all'ASD Ex Calciatori Hellas Verona ed allal Banca Popolare di Verona che hanno voluto organizzare questo evento, teso alla raccolta di fondi per aiutare le famiglie colpite dalla tragedia del terremoto, di cui le cronache continuano -purtroppo- a parlare. La situazione è grave, visto che la terra non smette di tremare e che finché non smette sarà impossibile anche solo pensare ad una riscostruzione.

Le foto inserite sono dei soci presenti all'evento, che ringraziamo.